Helsinki: Entro 10 anni niente auto

L'ambizioso piano della capitale finlandese

 A Helsinki le auto potrebbero scomparire entro 10 anni se l’ambizioso progetto della capitale finlandese andasse in porto. Lo scrive Wired in un articolo a firma di Simone Cosimi:

Come per magia, nel giro di dieci anni le macchine potrebbero sparire da Helsinki. Rimpiazzate da un’app. Già, perché mentre le metropoli di mezzo mondo ospitano scatenate contestazioni a Uber (e c’è pure chi se l’è vista brutta), nella capitale finlandese si sta disegnando un sistema di mobilità urbana che ruoterà intorno a un unico imperativo: far fuori le auto private dal contesto cittadino. Usatele al sabato per andare al mare o in campagna. Non altro“.
  
Ed ecco come verranno rimpiazzate le macchine:
In buona sostanza mettendo a sistema quello che già c’è. E quello che verrà. Non solo la rete locale di trasporto pubblico ma anche i servizi di carpooling e carsharing, i taxi, i parcheggi, i tram, le reti di bike sharing, la metropolitana, i treni di superficie, i traghetti e anche, appunto, i tanto bersagliati meccanismi alla Uber. Tutto in un’unica piattaforma che ti confezioni su misura il trasferimento perfetto per quel giorno specifico e tenendo conto delle condizioni del traffico. Quale mezzo scegliere, come, dove e quando alternarlo agli altri e – se c’è da pagare – facendolo tramite lo stesso programmino“.
E a Helsinki si fa sul serio, dato che i test inizieranno entro il 2014.
Come ad Amburgo – dove invece pensano di impiegare una ventina d’anni – ci credono molto, al comune di Helsinki. Talmente tanto che, nonostante il nuovo piano di mobilità intelligente (messo a punto da una tesi di master commissionata dal municipio a Sonja Heikkilä) debba dipanarsi nel giro di un decennio, già entro l’anno inizieranno i primi test in alcune zone della città. Per esempio a Vallila e, più avanti, al nuovo quartiere Kalasatama. E nel frattempo la città sta per ospitare un’importante conferenza sui trasporti smart“.

E alcuni sistemi di trasporto pubblico per rimpiazzare le auto sono stati già messi a punto:
Qualcosa, a dire il vero, si è già mosso. Da un paio d’anni l’Helsinki Regional Transport Authority ha per esempio lanciato un sistema di minibus (carini, vero?) battezzato Kutsuplus. Una specie di autobus a chiamata prenotabile via smartphone: specifichi la destinazione, paghi e il pulmino passa a prenderti percorrendo in seguito un tragitto intelligente calcolato in base alle esigenze dei passeggeri. Caricando e scaricando cioè in punti che possano soddisfare le esigenze di tutti. Non ancora un point-to-point, ma quasi“.

da Redazione La Fucina – 18 luglio 2014