ecologia sociale

La RIVE (Rete Italiana Villaggi Ecologici)

Comunità ed Ecovillaggi - Network Comunitari

Presentazione RIVE
La Rete italiana dei villaggi ecologici (Rive) è nata nel dicembre 1996 ad Alessano (Lecce), in occasione del convegno “Ecovillaggi: una soluzione per il futuro del pianeta” organizzata dall’ Amministrazione Comunale di Alessano e dal Centro Studi Cosmòs di Milano.
Scopo della rete è fare conoscere le esperienze comunitarie, ritenute fertili laboratori di sperimentazione sociale ed economica, dove è possibile da subito vivere l’utopia, per quanto in scala ridotta, di una società basata sulla solidarietà, la cooperazione e l’ecologia.

Ecovillaggi: Creare una Vita Insieme

Creare una Vita Insieme, un libro di Diana Leafe Christian
manuale pratico per ecovillaggi e comunità: trasformare il sogno in realtà


Negli ultimi 20 anni migliaia di persone hanno sviluppato interesse per una vita insieme e centinaia di gruppi hanno cercato di creare, ognuno con la sua specifica visione, ecovillaggi e comunità intenzionali. Solo il 10% di essi vi è realmente riuscito, lasciando spesso gli altri sbandati, in conflitto e con il cuore a pezzi. Come superare il dramma comune ed evitare i fallimenti?

USCIRE FUORI DALL'IMPEGNO VIRTUALE

Proviamo a guardare la realtà con occhi disincantati: L'Italia è una delle nazioni più inquinate al mondo, la pianura padana è la quinta zona più inquinata del mondo (alcuni dicono che va meglio, sarebbe l'ottava).  Comandano mafiosi e corrotti. Ogni giorno uno scandalo, tra breve le elezioni regionali che consegneranno per un'altra volta le regioni italiane alle varie cordate di potere PD - PDL. Poco importa se da qualche parte uno è meglio dell'altro. Una opposizione ecologista  frammentata e inconsistente, la casta si mangia tutto..... 

LA RETE ECOLOGISTA BOLOGNESE

La città di Bologna ha visto nascere da poco la Rete Ecologista Bolognese (REB) che ha come obiettivi la promozione delle politiche ecologiste per salvaguardare l’ambiente e per fissare una serie di iniziative pratiche e concrete, che possano essere realizzate al più presto. Nel Progetto Locale della Rete Ecologista Bolognese l’intento prefissato è quello della promozione e divulgazione di una cultura che affermi il valore della questione ambientale, anche come risoluzione della crisi in tutti i suoi aspetti.

CITTA' IN TRANSIZIONE: COSA SONO

Le Città di Transizione (Transition Towns) rappresentano un movimento fondato in Irlanda a Kinsale e in Inghilterra a Totnes dall'ambientalista Rob Hopkins negli anni 2005 e 2006. L'obiettivo del progetto è di preparare le comunità ad affrontare la doppia sfida costituita dal sommarsi del riscaldamento globale e del picco del petrolio. Il movimento è attualmente in rapida crescita e conta comunità affiliate in molte parti del mondo.

Il concetto di Transizione matura dal lavoro fatto da Rob Hopkins (esperto di permacultura) assieme agli studenti del Kinsale Further Education College, culminato in un saggio dal titolo Energy Descent Action Plan. Questo tratta di approcci multidisciplinari e creativi riguardo a produzione di energia, salute, educazione, economia e agricoltura, sotto forma di "road map" verso un futuro sostenibile per la Città.

MONTEVEGLIO TRANSITION TOWN IN ITALIA

 Il movimento, di origine britannica, prende piede nel nostro Paese. Monteveglio (Bologna), è la prima realtà riconosciuta dalla rete internazionale. Gruppi di acquisto energetico, cibi a chilometro zero, orti pigri e monete locali. Chiudete gli occhi e immaginate un mondo senza petrolio, dove l'energia è pulita, gli orti producono tutta la verdura di cui si ha bisogno e i supermercati vendono solo cibi a zero chilometri (cioè, prodotti in zona).

LA FRATELLANZA COME LEGAME SOCIALE

Fratellanza e' in origine il legame naturale, per non dire biologico. Ma il termine fraternitas appare solo dal II secolo, fra autori cristiani. Diversissimo, talora opposto, il senso politico. Politicamente, fratellanza e' il legame esistente (o auspicato come tale) nell'organizzazione o nella comunita' di riferimento, fra chi condivide un ideale o difende una causa, e per estensione fra appartenenti a un'entita' politica. Quindi la fratellanza non pare dissociabile dalla cittadinanza: esprime in senso politico il legame che dovrebbe unire i cittadini.

SCUOLA DI ALTRA AMMINISTRAZIONE

La settima edizione di “Faʼ la cosa giusta!”, la fiera del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, apre le porte alla prima “Scuola di AltRa Amministrazione”: due giornate di “lezioni” per insegnare ai comuni italiani a diventare più efficienti e vivibili.

 

LA DIVERSITA' DELLA VITA

di E.O. Wilson

 Una storia della vita – dai fringuelli di Darwin ai “giardini pensili” delle foreste pluviali – dipinta in tutta la sua bellezza e molteplicità, in buona parte ancora sconosciuta. Un libro che è anche un manifesto per la salvaguardia dell’infinita varietà delle specie, sempre più a rischio a causa dell’uomo. Un classico della letteratura scientifica che ha imposto definitivamente all’attenzione del mondo il concetto di biodiversità,

UNA IRREQUIETEZZA BENEDETTA E INARRESTABILE

di Maurizio Di Gregorio

Paul Hawken ha scritto un libro memorabile in cui espone la dinamica evolutiva dei vari movimenti sia ecologisti che per la giustizia sociale. Ripercorrendo la storia del pensiero (americano) ambientalista e dei movimenti per i diritti civili, giunge ad individuare un movimento perenne più generale che è sotteso a tutti i vari movimenti in azione nelle varie epoche e situazioni.