no al nucleare

NEL VERMONT IL NUCLEARE VIENE SPENTO

 Il Senato dello Stato Usa del Vermont ha votato a favore della chiusura della centrale nucleare di Vermont Yankee, di proprietà della Entergy, una compagnia della Louisiana, che aveva tentato in tutti i modi di ottenere una proroga per mantenere in attività un impianto vecchio di 38 anni.

BYE BYE OBAMA

Il sì al nucleare (e lo stanziamento di 8,3 miliardi) del presidente statunitense Barack Obama ha sollevato le proteste delle grandi associazioni ambientaliste statunitensi che si sentono tradite per aver apertamente appoggiato la campagna elettorale di Obama che aveva assicurato che non avrebbe investito nel nucleare. Ieri Obama ha cercato di indorare la pillola

NUCLEARE, SCELTA SBAGLIATA

di Luigi de Magistris

L'approvazione del decreto legge sul nucleare da parte del Cdm inchioderà, soprattutto al cospetto delle future generazioni, questo esecutivo al palo della colpa. Il ritorno al nucleare non solo è una scelta sbagliata, trattandosi di una fonte energetica vecchia, pericolosa e costosissima, ma è anche una scelta compiuta sulla testa della popolazione.

 

GREENPEACE: IL DECALOGO ANTINUCLEARE

Torna il Nuclease65 nelle piazze italiane. Ieri Greenpeace ha distribuito nuovamente in 23 città italiane le finte pillole allo iodio corredate di materiale informativo sui problemi legati alla salute causati dal nucleare. Esattamente come fa l'Agenzia di Sicurezza Nucleare Francese che distribuisce queste pillole alle popolazioni che abitano a 10 KM di distanza dai siti nucleari  

IL NUCLEARE DEI LADRI DI STATO

Angelo Bonelli è presidente dei Verdi, partito "sfiatato" dall'assenza in Parlamento e dalla censura dei media, perché si porta appresso temi scomodi, come il nucleare. «Non si tollerano voci diverse da quelle ufficiali del ministro Scajola o dell'Enel». Così Bonelli si è messo a digiunare davanti alla sede Rai di Viale Mazzini, lo fa - ignorato - da 8 giorni.

NUCLEARE: STOP ALLE REGIONI CONTRARIE

Il Governo, su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, Claudio Scajola, ha deciso di impugnare dinanzi alla Corte Costituzionale le leggi regionali di Puglia, Campania e Basilicata che impediscono l'installazione di impianti nucleari nei territori regionali.

GREENPEACE E VERDI TEDESCHI: NO AL NUCLEARE

Secondo quanto scrive il settimanale tedesco "Der Spiegel" le lobby atomiche all'interno della Cancelleria e del governo federale avrebbero deciso di consentire a tutte le 17 centrali nucleari tedesche di continuare a fornire energia alla rete elettrica.

I COSTI DEL NUCLEARE

Quale sarà il costo dell’energia elettrica dopo il ritorno al nucleare contestato e pericoloso? Avrà più o meno il prezzo delle patate, dice il Governo. Per niente. Sarà ben più cara di ora se si prendono come punto di riferimento le valutazioni di Citigruoup,

UNDICI REGIONI CONTRO IL NUCLEARE

Undici Regioni (10 amministrate dal centrosinistra e il Molise amministrato dal centrodestra) hanno fatto ricorso alla Corte Costituzionale contro la legge che delega al governo la scelta dei siti per le centrali nucleari.